Analisi digitali colonna VERTEBRALE

Sistema di misurazione con tecnologia 3D/4D Formetric

Il sistema di misurazione con sistema 3D/4D denominato Formetric è una speciale apparecchiatura adibita ad un metodo veloce e non invasivo ideale per la misurazione statica e dinamica della colonna vertebrale e della superficie del dorso. Il Formetric permette la misurazione della superficie e delle forme spinali compresi i parametri funzionali sia in 3D che in 4D, consentendo quindi di visualizzare la ricostruzione della colonna vertebrale.

Parametri clinici obiettivi, descrizione della scoliosi, cifosi, lordosi, rotazione vertebrale e altri parametri di rilievo sono calcolati con un alto grado di accuratezza e possono essere usati nella diagnosi, negli screenings sulla popolazione giovane, nella fisioterapia, nella riabilitazione o in altre applicazioni cliniche.

La nuovissima tecnologia 4D permette all’operatore la possibilità di analizzare e documentare i movimenti della superficie del dorso e la motilità della colonna attraverso la realizzazione di brevi filmati o di sequenze di scansioni.

Il sistema Formetric analizza la superficie in maniera sofisticata ed automatica, senza nessun marker o intervento manuale sulle vertebre.

I limiti anatomici e i dati sulla posizione e sulla rotazione vertebrale sono automaticamente rilevati, usando i dati di ricostruzione provenienti dalla scansione di superficie ad alta definizione ed i modelli anatomici e patologici scientifici.

Il risultato è la visualizzazione dal modello della forma nella sua interezza insieme a tutti i dati di misurazione reale inerenti la colonna vertebrale ed il bacino posti in esame.

La variazione tra differenti esami statici ai raggi X o nella misurazione in 3D è significativa.

Con la nuova tecnologia 4D è possibile avere più esami in sequenza evitando le oscillazioni posturali spontanee del paziente, semplicemente realizzando una serie di scansioni automatiche che il software processerà effettuando la media delle acquisizioni ed accrescendo la qualità dei risultati clinici.

I continui movimenti del corpo (misurazioni volumetriche), possono essere registrati ed analizzati dalla tecnologia 4D.

Le applicazioni tipiche sono le prove di inclinazione laterale, gli esami su uno stepper o su un tapis roulant.

Altre applicazioni cliniche saranno possibili nel prossimo futuro.

La scoliosi continua a essere un dismorfismo sempre più frequente nella giovane popolazione e, statisticamente, circa l’80% è idiomatica cioè, senza una precisa causa eziopatogenetica.

Fino ad oggi le possibilità diagnostiche di vizi posturali che si riflettono sulla colonna vertebrale erano affidate alla RXgrafia, “sotto carico” e per intero della colonna stessa. I potenziali effetti patologici dei raggi Roentgen hanno però sempre ritardato l’inizio dell’indagine diagnostica ad un’età più avanzata possibile (12-14 anni).

Una innovatica macchina, il Formetric II, che si basa invece sulla scannerizzazione tridimensionale della colonna vertebrale e del dorso, ottenuta mediante la proiezione di un fascio di luce alogena, ci permette oggi uno studio accurato e poi anche il successivo controllo ravvicinato di tutti i potenziali paramorfismi della colonna vertebrale, senza alcun pericolo per il giovane paziente.

Non perdete

Saldi dal 20% al 50% dal 5 Gennaio